Google+ www.idmakers.it - www.idmakers.it

Master in Didattica e strumenti per il sostegno dei BES

Rivolto a laureati in materie umanistiche, psicologiche, dell’educazione e formazione, il Master intende fornire agli allievi le conoscenze utili a sviluppare le loro professionalità in modo da operare, organizzare, programmare, attività didattiche nell'ambito della pedagogia speciale.

Nella direttiva 27.12.2012 MIUR “Strumenti d’intervento per gli alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica” si chiarisce che l’identificazione degli alunni con disabilità non avviene esclusivamente sulla base dell’eventuale certificazione, ma è possibile far riferimento al modello diagnostico ICF (International Classification of Functioning) per individuare i Bisogni Educativi Speciali (BES) degli alunni.

Gli allievi del Master potranno potenziare la consapevolezza di una corretta gestione degli alunni con BES avendo un quadro aggiornato delle normative e una visione ampia dei nuovi approcci didattici secondo il modello internazionale.

Contestualmente si potranno acquisire nozioni sui nuove tecnologie a disposizione dei docenti come supporto alla didattica speciale analizzando le possibilità di utilizzo di strumenti informatici ed applicazioni digitalizzate per la programmazione, organizzazione e valutazione del progetto educativo speciale.

Requisiti di accesso al percorso: laurea triennale

TEAM BUILDING E COMUNICAZIONE (clicca per approfondire)

La comunicazione, la mappa e il territorio, Filtri dell'esperienza soggettiva
Comunicazione efficace, Ascolto attivi
Assioma della Comunicazione
Linguaggio astratto-concreto, parafrasi ristrutturale
Sistemi rappresentazionali e PNL, V-A-K
V-A-K Dialogo strategico, comunicazione interpersonale
Tecnica di conduzione di un colloquio, comunicazione incentrata sulla persona
Le 7 emozioni di base, caratteristiche comportamentali
Le personalità dei bimbi, comunicazione educativa, rimprovero/incoraggiamento/sostegno
Elementi di sociologia: Problem solving e comunicazione strategica.
Fasi del problem solving
Public speaking

LA DIDATTICA PER I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (clicca per approfondire)

Chi sono gli Alunni con B.E.S. – Bisogni Educativi Speciali
Strategie didattiche per l'individualizzazione, la comunità classe, reti di solidarietà nel gruppo classe
I BES secondo l’ICF
Metodologie identificative dei BES
I BES: integrazione e inclusione
Strumenti di screening per gli alunni BES
Il PEI
La legge 104/92
La legge 170/10
Il PDP
Strumenti compensativi e dispensativi
Consapevolezza del BES
Il ruolo degli insegnanti e dei compagni per gli alunni BES
I BES: disabilità
I BES: i disturbi evolutivi specifici
I BES: gli svantaggi socio-culturali
I BES: difficoltà comportamentali/relazionali
Strutturare il contesto per i BES
Strategie comportamentali per i BES

BES E DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (clicca per approfondire)

Introduzione sulla dislessia
Aspetti emotivi dei DSA/approcci didattici
Ruolo dei genitori e ruoli degli insegnanti
La scuola e i DSA -L.170 /Strumenti compensativi/le condizioni di una relazione di aiuto
Presentazione  "allenamente" al computer e con giochi da tavolo
Studio efficace con i DSA,  Principi degli schemi mentali
Elaborazione metodo di studio con i ragazzi con DSA
La valutazione logopedica nei ragazzi con DSA e la loro gestione in gruppo
Le mappe mentali di Buzan, software IMM8 utilizzo del software IMM
Frustrazione, ansia tensione nella visione di Lavoie
Caratteristiche dell'insegnante efficace ruolo dei genitori
L'organizzazione dello staff: come interagiscono le varie professionali nella stesura di una diagnosi
Legge regionale 20 del novembre 2007
Mappe e tabelle compensative

BES E AUTISMO (clicca per approfondire)

Introduzione sulla tematica dell'autismo
L'osservazione del bambino autistico per comprendere i comportamenti, comunicazione intenzionale e non intenzionale, come aiutare a far esprimere
Il concetto di empowerment, educare all'autonomia
La diagnosi, le caratteristiche, epidemiologia, linguaggio e comunicazione nell'autismo, aspetti psicologici
Strumenti educativi per l'autonomia dei ragazzi autistici
Metodologie didattiche: il rapporto 1:1 e di gruppo
L'importanza dello sport nell'educazione all'autonomia nei ragazzi autistici
Il nuoto, il basket, la corsa nell'educazione dei ragazzi autistici
Analisi scheda osservazione dei genitori di un ragazzo autistico
Il cinema come strumento educativo per i bambini autistici il basket come strumento educativo per i bambini autistici
Terapia Multisistemica in acqua
Come elaborare un programma educativo, come condurre riunione con i genitori
Organizzazione attività motorio/ricreative per ragazzi autistici
Laboratorio di cucina con i bambini autistici
Come insegnare le regole, laboratorio grafico
Percorso stradale con i ragazzi autistici

STAGE (clicca per approfondire)

Vista l’importanza di tradurre in pratica i contenuti appresi durante la fase d’aula, si prevede una fase di stage della durata di 416 ore (circa 4 mesi di impegno) che nella sua parte conclusiva sarà organizzata in alternanza con le ore teoriche in modo da avere un feedback immediato rispetto alle nozioni apprese.

ESAMI FINALI (clicca per approfondire)

La prova conclusiva si svolge in presenza ai fini dell'identificazione del candidato e accerta le competenze complessivamente acquisite durante l'intero percorso didattico.

L'esame si svolge attraverso la presentazione di tesine e/o project work ed eventuale colloquio,

Modulistica e procedura di iscrizione ai Master

IDmakers s.r.l. Centro Direzionale Rossellino Via della Tecnica, 24 scala A - 85100 Potenza
PIVA 01850330760 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  HTML5 and CSS3 | Copyright © 2013 IDmakers.it